Milano e Maggiolina tra modernità e tutela del patrimonio storico

Pubblicato il: 15 Settembre 2023

Milano, sta preservando adeguatamente il suo ricco patrimonio storico mentre prosegue nella sua crescita verso la modernità?

Nel cuore di Milano, a pochi passi dalle stazioni metropolitane di Istria e Marche, si erge il quartiere Maggiolina, noto per le sue singolari creazioni architettoniche che non passano inosservate.
Tuttavia, di recente, una di queste affascinanti strutture, situata tra via Arbe e via Tullio Morgagni, ha destato scalpore per la sua demolizione, cedendo il passo a un nuovo progetto edilizio di stampo moderno. Al di là delle valutazioni estetiche, questa costruzione rappresentava un pezzo di storia urbana.

La protesta di Vittorio Sgarbi

La notizia della demolizione ha suscitato una notevole attenzione, in parte grazie all’intervento insolito del critico d’arte Vittorio Sgarbi, il quale ha dichiarato: “Milano è sotto attacco. Dopo la demolizione di un edificio a Porta Romana, ora è in corso e molto avanzata la demolizione di una villa in stile neo-medievale nel quartiere Maggiolina. La commissione Paesaggio del Comune ha dato il via libera a un progetto che potremmo definire essenzialmente criminale. È difficile comprendere quale desiderio distruttivo stia colpendo una città che è rinomata per i suoi monumenti, soprattutto quelli del ‘900, come Milano.”

Le proteste e le sfide future

Nonostante le proteste e le preoccupazioni espresse, le ruspe hanno continuato a operare, lasciando oggi soltanto alcune parti dell’edificio originario come testimonianza di una facciata che un tempo ospitava il rinomato ristorante “Tre Pini”. Vittorio Sgarbi ha cercato di sollecitare l’intervento della Sovrintendenza, ma la risposta è stata deludente, in quanto l’edificio non ricadeva nemmeno in una zona di tutela paesaggistica. Questo solleva questioni cruciali sulla salvaguardia del ricco patrimonio storico di Milano.

La perdita di un patrimonio storico

Quest’anno, l’amministrazione ha autorizzato la demolizione di tre ville risalenti ai primi anni del Novecento. Oltre all’edificio nel quartiere Maggiolina, sono stati abbattuti un edificio in stile liberty nei pressi di piazza Trento e una dimora storica in via Comelico. Quest’ultima è stata sostituita da un imponente palazzo di sette piani.

Questi avvenimenti ci spingono a riflettere su quale sia il compromesso da trovare tra modernità e tutela del patrimonio storico dei quartieri di Milano.

Se sei interessato a vivere in un quartiere storico come quello di Milano Maggiolina valuta le nostre proposte.

Contattaci

Compila il form, un nostro incaricato 
ti ricontatterà al più presto.

Image hover effect image

Dove siamo

Apri indicazioni su Google Maps

Contattaci

Compila il form, un nostro incaricato 
ti ricontatterà al più presto.

Image hover effect image

Dove siamo

Apri indicazioni su Google Maps